martedì 14 febbraio 2017

LILITH ENTRA IN SAGITTARIO (14.02/10.11.2017) - IL DISVELAMENTO DELLA MISSIONE D'ANIMA NEL CONTATTO CON IL MASSIMO TALENTO


Il 14 febbraio 2017 Lilith, lato oscuro della Luna, simbolo di una forza potente a lungo dimenticata, entra nel Segno di Fuoco del Sagittario per trasformare definitivamente l'ombra che è emersa durante lo scorso transito in Scorpione, che rappresenta la profonda vastità dell'animo umano.
Da maggio 2016 fino a febbraio 2017 la psiche del collettivo si è dovuta confrontare con questo Archetipo che descrive lo spirito della ribellione dell'Umano al suo stesso Creatore - leggi QUI la storia del mito di Lilith. La ribellione in questo caso è stata portata avanti da una donna, che ha voluto difendere se stessa, ha messo se stessa in primo piano e per questo motivo è stata trasformata nella madre di tutti i demoni dalla cultura patriarcale. 
Lilith nella nostra mappa di nascita indica il punto cieco, l'Ombra che non vogliamo assolutamente esserci attribuita, la cui presenza ci mette in grande difficoltà. E' la parte di cui ci vergogniamo e che per questo proiettiamo addosso agli altri. Le persone che maggiormente detestiamo, con cui non riusciamo ad avere uno scambio fluido perché ci creano stati di ansia e rabbiosità, rappresentano il principio d'ombra di Lilith. Poiché ne siamo ciechi, viviamo l'archetipo attraverso "personaggi" esterni, così da farne esperienza. Ora che Lilith si è trovata per otto mesi dentro il segno d'Acqua dello Scorpione, posizione zodiacale che a sua volta presenta delle punte di profondità inconscia, oscura (senza alcuna accezione negativa, ma come qualità di stagnazione delle emozioni quale stato di coscienza da cui parte l'inizio del Viaggio Alchemico di trasformazione verso la Luce), tutti noi siamo stati messi a confronto con il dono di andare alla ricerca della propria Pietra Filosofale. Questo itinerario però ci ha portato anche in confronto con tutte le più grandi paure inconsce. Un altro dono acquisito è stata la scoperta di quanto spazio conservassimo dentro dove poter contenere tutte quelle paure, così da sentire che nulla è più grande di noi, ma tutto può essere perfetto in questo qui e ora.
Per le donne questo transito ha spesso voluto dire mettersi di fronte alla Rivale, perché Lilith in Scorpione sa essere estremamente seduttiva, per cui la ricerca di una risposta è stata direzionata sulla forza della propria femminilità da una parte, e sul dolore della Bambina Interiore dimenticata dall'altra. Ascoltare il dolore ha voluto dire fare pace con ciò che di noi non ci piace, così da non sentire che il nostro spazio personale venisse minacciato. 
Che succede adesso? Lilith esce metaforicamente dall'Ombra (ovviamente conserva sempre la sua natura inconscia ma cambia la vibrazione) e risorge alla Luce della fiamma del Sagittario, il segno più coinvolto nell'aspetto di Ricerca del Sé, di missione spirituale. Considerando in senso generale il Cielo astrologico dei prossimi mesi (Lilith rimane in Sagittario fino a novembre) il cammino che abbiamo davanti ci porterà inizialmente alla scoperta della vera missione d'anima, quella che non abbiamo voluto prendere in considerazione finora perché nel farlo sentiamo riaffiorare la sofferenza nascosta, quella maturata in un lontano passato fatto di rifiuti subiti, quando ogni volta che abbiamo provato a manifestarci, abbiamo perso la vita. La vera missione d'anima è un talento coltivato per intere esistenze, un dono spirituale, una capacità miracolosa nata dall'aver coltivato lo spazio del Cuore nel qui e ora. Una capacità del genere, e ognuno di noi ne ha una, non ha creato una vita facile perché nel passato la coscienza collettiva era sottoposta ad un controllo serrato da parte di dogmi, leggi e superstizioni. Così i più grandi talenti sono stati giudicati come capacità diaboliche e spesso soffocate. Quanti di noi sono rimasti lontani dai propri propositi per paura, vergogna, inadeguatezza? I diversi transiti ci hanno sempre più avvicinato ad un senso di maturità interiore in cui sentire di non dover dimostrare nulla ad alcuno, di non aver bisogno di giustificarsi. Lo scorso transito di Lilith in Scorpione è stato molto forte a questo riguardo. La luce del Sagittario dentro cui ora l'ombra della Luna confluisce diventa un'occasione per unire il buio e la chiarezza, in un senso di fusione elevato degli opposti, dopo che essi hanno trovato un punto di incontro nell'oscurità densa scorpionina. Il 2017 prosegue il suo cammino con questo bel supporto intenso da parte dell'Archetipo della Ribelle che ritrova se stessa, invitandoci a stare comodi dentro un senso di forza che ci concediamo di vivere. Possiamo acquisire la centratura che ci consente di guidare ed essere il timone del mezzo di trasporto evolutivo che abbiamo scelto di navigare. 
Stefania Gyan Salila

4 commenti:

  1. Ciò che scrivi nel tuo post rispecchia perfettamente quanto vissuto negli ultimi anni, poiché ho preso progressivamente coscienza della mia missione di vita, e ora è giunto il momento di vincere le ultime resistenze e concretizzarla. A tal proposito, vorrei chiederle una cosa: il fatto che Lilith stia ritornando sulla posizione che aveva alla mia nascita (tra l'altro, congiunta al mio ascendente e a Venere) portare degli effetti differenti o particolari? :-)
    Grazie in anticipo per la risposta.

    RispondiElimina
  2. Ciao Chiara e grazie per il tuo riscontro. Il ritorno sulla posizione di nascita rafforza il suo effetto di portare grinta e determinazione, anche se sicuramente può provocare un certo senso di irrequietezza e rabbiosità, visto che stiamo parlando di un transito in un segno di Fuoco collegato con il fegato.

    RispondiElimina
  3. Grazie mille. Confermo ciò che scrivi. Negli ultimi giorni mi sento una bomba pronta a scoppiare,ma cerco di trasformare queste emozioni in creatività. :)

    RispondiElimina
  4. Mi è successo propio tutto ciò..,con queste tempistiche,...tramite il confronto con un patner difficile, entrambi abbiamo ascendente scorpione.

    RispondiElimina