domenica 16 giugno 2013

BOLLETTINO ASTROLOGICO SETTIMANALE DAL 16 AL 22 GIUGNO


Cari amici ed amiche,
cosa avranno mai da dirci i movimenti planetari in questa settimana di metà giugno, in cui l'estate sembra ormai scoppiata?
Innanzitutto la settimana inizia con una bellissima Luna crescente in Vergine, che dona a tutti la capacità razionale ma non rigida di poter analizzare le cose che non ci piacciono, cercando di rimediare come si può per acquisire una più completa serenità.
La modalità per applicare qualche cambiamento sano e fruttuoso ci viene mostrato dallo Stellium in Gemelli (raggruppamento di pianeti) dove troviamo il Sole, Marte e Giove, che inizialmente creano da parte nostra una resistenza al cambiamento, come se la mente volesse dissuadere il cuore ad andare troppo in profondità, per evitare la possibile sofferenza, perché tanto le cose vanno bene così come sono.
Ma ecco che rispondono dal Cancro Venere, Mercurio e Luna Nera, che sono pronti a farci sentire qualche malanno, soprattutto a livello di digestione e bruciori di stomaco, se continuiamo a persistere nel mentire a noi stessi.
Del resto, la presenza di Saturno in Scorpione retrogrado, congiunto al Nodo Lunare Nord (lezione evolutiva), ci spinge sempre più ad entrare nelle profondità dell'animo per portare alla coscienza ciò che ancora pesa sullo stomaco (appunto!).
Perciò approfittate per togliervi qualche sassolino dalla scarpa, soprattutto tra voi e voi, e tirate fuori il meglio.
Continua la quadratura tra Plutone in Capricorno (la scalata della montagna esistenziale) ed Urano in Ariete (i cambiamenti catartici) che ci spingono ad apportare modifiche definitive nella vita. Ogni cosa che farete ora avrà un lungo strascico. Quindi cercate di applicare una sana autoanalisi alla vostra esistenza, nonostante il caldo, e se avete voglia di cambiare qualcosa, prendete al volo la scia della Musica delle Sfere per accordare gli strumenti interiori della vostra orchestra personale.
Così incanterete il mondo e gli Angeli si fermeranno stupiti ad ascoltarvi!

Con Amore,
Stefania Ashtalan

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento